Migliori smartphone dual sim Android • Classifica cellulari • Gennaio 2017

Migliori smartphone dual sim
La scelta dello smartphone migliore è sempre molto complicata, soprattutto quando si cerca di combinare caratteristiche specifiche che riescano a rispondere alle nostre esigenze.
Tanti utenti, in particolare, mi chiedono informazioni circa i migliori smartphone dual sim, alla ricerca di prodotti capaci di unire cellulari di grande affidabilità e fluidità all’ormai nota tecnologia dual sim che consente, appunto, di gestire due sim, anche di operatori telefonici diversi, sullo stesso telefonino.

Gli smartphone dual sim esistono ormai da tantissimi anni, da quando, per poter utilizzare due schede nel medesimo dispositivo, bisognava ricorrere a moduli, batterie modificate o accessori esterni che consentivano di combinare le offerte di due operatori telefonici diversi. Ricordi che tempi?

In Cina la tecnologia dual sim esiste, invece, dalla notte dei tempi e, ad oggi, quasi tutti i migliori smartphone cinesi possono vantare tale tecnologia e, in alcuni casi, addirittura la tri (o triple che dir si voglia) sim.

 

Migliori Smartphone dual sim

 

Non è sempre facile trovare i migliori smartphone dual sim nei negozi fisici più famosi oppure in quelli degli operatori di telefonia mobile poiché, evidentemente, non c’è un reale interesse a diffondere prodotti di questo genere.

Evita di rivolgerti a rivenditori che sparano cifre folli per uno smartphone dual sim e sceglie bene sia il telefono che il negozio dove acquistare.

Prima di arrivare alla scelta del miglior telefono dual sim, però, è necessario effettuare delle valutazioni preliminari circa il funzionamento di questa categoria di dispositivi.

Ti guiderò, quindi, in ogni passo ed andrò a dividere, a tal fine, il presente articolo così come segue.

 

Differenze Dual Sim Dual Standby e Dual Sim Full Active

 

Attenzione: attualmente gli smartphone dual sim si dividono ancora in due macro-categorie: DSDS (Dual Sim Dual Standby) e DSFA (Dual Sim Full Active):

  • La prima racchiude i cellulari nei quali le due SIM sono pienamente attive e funzionanti solo quando il telefono è in attesa di ricevere chiamate: infatti, se una delle due è in conversazione, l’altra viene “spenta”. Questo perchè nello smartphone sono presenti un (solo) modulo ricetrasmittente, un (solo) microprocessore ed una (sola) antenna.
  • Viceversa, la seconda ricomprende telefoni nei quali le sim continuano a lavorare sempre ed in qualsiasi caso in quanto questi montano due moduli ricetrasmittenti, due processori e due antenne, quasi come se fossero due smartphone in uno.

In ogni caso, non sempre è indicato nella scheda tecnica se gli smartphone di ultima generazione possano o meno contare sulla tecnologia DSFA, fermo restando che i dispositivi moderni spesso hanno la DSDS.

La differenza pratica dalle due tecnologie è minima a mio avviso: essere reperibili necessariamente su entrambe le sim 24 ore su 24 significherebbe anche dover evitare posti dove manca la copertura degli operatori mobili. Non credi?

 

Perché scegliere smartphone dual sim

 

L’acquisto di smartphone dual sim risponde, evidentemente, a logiche particolari e può essere utile per una grande fetta dei consumatori.

Penso non solo a chi lavora (e necessita di avere un numero pubblico ed un altro privato), ma anche a chi, per esempio, vive all’estero per un periodo più o meno lungo e vuole conservare il proprio numero italiano.

Oppure, ancora, gli smartphone dual sim possono sempre tornare utili, nell’era digitale, a chi preferisce tutelare la propria privacy ed utilizzare uno dei numeri in suo possesso per le registrazioni ai vari portali conservando comunque un secondo numero per altri scopi.

 

Come abbiamo scelto i telefoni dual sim

 

La nostra selezione di smartphone dual sim è il frutto di anni di esperienza nell’ambito telefonia e, più nello specifico, di test e confronti tra i vari modelli.

Grazie al nostro lavoro, frutto di passione ed impegno, decine di utenti acquistano il telefono che meglio gli si confà. E, in generale, seppure dovessimo commettere errori, lo facciamo con la totale onestà intellettuale preferendo consigliare, comunque, acquisti da Amazon che offre 30 giorni per rendere il prodotto comprato.

Come guadagniamo?

Questa è la domanda legittima che molti utenti si saranno posti. Non vedo perché dovremmo sottrarci a questa domanda: questa guida ci è costata un mese di lavoro iniziale cui sono seguiti ulteriori aggiornamenti. È normale, allora, sperare anche in un piccolo premio.

Ebbene, siamo affiliati con vari negozi online (Amazon, Unieuro, Mediaworld ecc…) dai quali riceviamo commissioni per le vendite generate.

Cliccando su uno dei nostri link che rimanda ad Amazon ed acquistando entro 24 ore, in particolare, ci viene riconosciuto il 3% circa del tuo acquisto. A te non cambia nulla.

Siamo indipendenti da qualsiasi brand, dunque, e, se vuoi supportarci, puoi farlo proprio comprando da Amazon.

 

Migliori smartphone dual sim divisi per fascia di prezzo

 

Troverai i migliori smartphone dual sim divisi per fascia di prezzo, corredati da scheda tecnica ed opinioni.

Ho cercato per te il miglior prezzo online per ciascun smartphone sia su Amazon che su Gearbest che su Trovaprezzi affinché possa essere sicuro di trovare l’offerta più vantaggiosa e non perdere tempo in inutili ricerche.

Devi (non puoi, ma devi) scrivermi se hai un qualsiasi dubbio: sarò lieto di aiutarti così da garantirti un acquisti sicuri e vantaggiosi grazie alla mia esperienza.

 

Migliori smartphone dual sim Android tra 50 e 150 euro

 

La guida ai migliori smartphone dual sim deve iniziare necessariamente con telefoni economici. Nel parlare di “economici”, tuttavia, bisogna prestare molta attenzione: ciò che in Italia costa 300 euro, in Cina si può trovare tra i 150 ed i 200 euro. Il mondo dei telefoni cinesi, inoltre, abbonda di smartphone dual sim.

Capirai bene, allora, che devi, come spesso ho scritto nelle mie pagine, prima decidere budget, esigenze e garanzie (e queste dipendono inevitabilmente dal negozio dove vai ad acquistare e dal produttore).

Nello stilare questo elenco, infatti, propongo smartphone dual sim molto diversi tra loro.

Cosa aspettarsi dagli smartphone dual sim tra i 50 ed i 150 euro? In questa fascia di prezzo potrai trovare telefoni validi, con hardware inevitabilmente limitato, ma spesso capaci ugualmente di offrire una buona esperienza d’uso, soprattutto nel breve periodo.

 

Bluboo Dual

Migliori smartphone dual sim Android - Bluboo DualUn prodotto economico ma che cerca comunque di garantire una buona qualità nei componenti impiegati per la costruzione.

Presenta un’elegante scocca in alluminio, dove sulla parte posteriore troviamo il sensore di impronte digitali e una doppia camera di costruzione Sony per effettuare ottime fotografie e un effetto bokeh hardware.

Tutto molto bello, probabilmente gli unici nei di questo dispositivo sono un processore quad core 1.5 GHz nel 2017 e 2 GB di memoria RAM, totalmente giustificati dal prezzo a cui viene proposto.

E’ (ovviamente) dual SIM, dual standby, con la possibilità di inserire nello slot una seconda SIM oppure una scheda di memoria, con capacità massima di ben 256 GB.

Il sistema operativo installato è Android 6.0 Marshmallow puro, senza alcuna personalizzazione; la batteria è una Sony da 3000 mAh, mentre il display Sharp 5.5 pollici con risoluzione Full HD.

SCHEDA TECNICA BLUBOO DUAL
Modello Bluboo Dual
Peso articolo 153 g
Dimensioni prodotto 76.3 x 151 x 8 mm
Soc MediaTek MT6737T
Processore grafico ARM Mali-T720 MP2, 600 MHz
Memoria RAM 2 GB, 733 MHz
Capacità memoria digitale – ROM 16 GB
Sistema operativo Android 6.0 Marshmallow
Velocità processore ARM Cortex-A53, 1500 MHz, Numero di core: 4
Fotocamera 4160 x 3120 pixels, 1920 x 1080 pixels, 30 fps
Tipo di sim Micro-SIM
Display 5.5 in, IPS, 1080 x 1920 pixels, 24 bit
Batteria 3000 mA·h Sony, Li-Polymer (litio-ione-polimero)
Wifi b, g, n, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct
USB 2.0, Micro USB
Localizzazione GPS, A-GPS, GLONASS, BeiDou
Bluetooth 4.1

 

E’ possibile acquistare questo Bluboo Dual al miglior prezzo direttamente su GearBest ad un prezzo che oscilla tra 80 e 90 euro.

 

Xiaomi Redmi 4A (consigliato in questa fascia)

 

Xiaomi-redmi-4aIl marchio Xiaomi è sempre più diffuso anche in Europa riscontrando un buon successo tra i consumatori.

In particolare, lo Xiaomi Redmi 4A è destinato agli utenti che cercano uno smartphone dual sim efficace, ma senza troppe pretese.

Il processore Snapdragon 425, insieme a 2gb di memoria RAM, assicurano delle buone performance con consumi ridotti. Lo smartphone gira bene e, intorno ai 100 euro, è senza dubbio il migliore.

Il display da 5,5″ IPS HD non è eccezionale per quanto riguarda i neri, tendenti al grigio, e per la luminosità massima. Buoni invece i colori.

La batteria, per quanto offra un’autonomia inferiore a quella dello Xiaomi Redmi 4 pro (forse secondo solo al Lenovo P2), permette di arrivare a sera con una buona autonomia residua.

La fotocamera, per questa fascia di prezzo, è sicuramente apprezzabile: se in assoluto è inferiore a quella di tanti telefoni, è invece ottima se paragonata ad altri dispositivi inquadrabili nella medesima fascia di prezzo.

Lo Xiaomi Redmi 4A è, in definitiva, un dual sim eccellente per rapporto qualità – prezzo, capace di assicurare performance decenti ad un prezzo ottimo.

Non ha particolari difetti e, nell’utilizzo quotidiano, non deluderà, ma bisogna ricordare che si tratta di uno smartphone di 100 euro e, come tale, tendente a manifestare prima i segni dell’invecchiamento.

SCHEDA TECNICA Xiaomi Redmi 4A
Modello Xiaomi Redmi 4A
Peso articolo 131  g
Dimensioni prodotto 77.8 x 155.4 x 9.1 mm
Soc Qualcomm Snapdragon 425 MSM8917
Processore grafico Qualcomm Adreno 308, 500 MHz
Memoria RAM 2 GB, 667 MHz
Capacità memoria digitale – ROM 16 GB
Sistema operativo MIUI V8 (Android 6.0.1 Marshmallow)
Velocità processore ARM Cortex-A53, 1400 MHz, Numero di core: 4
Fotocamera 4160 x 3120 pixel, 1920 x 1080 pixel, 30 fps
Tipo di sim Micro-SIM
Display 5.5 in, IPS, 720 x 1280 pixel, 24 bit
Batteria 3120 mA·h, Li-Polymer (litio-ione-polimero)
Wifi b, g, n, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct
USB 2.0, Micro USB
Localizzazione GPS, A-GPS, GLONASS, BeiDou
Bluetooth 4.1

Lo Xiaomi Redmi 4a è acquistabile dall’ottimo sito Gearbest ad un prezzo intorno ai 100-120 euro.

 

Asus Zenfone 2 ZE551ML (su Gearbest, non in Italia)

Migliori smartphone Android 2015-ZE551MLUno dei telefoni più apprezzati del 2016, lo ZE551ML è stato il migliore delle tre varianti di Zenfone 2.

Riesce a garantire, ad un prezzo bassissimo, un dispositivo fluido, con ben 4gb di ram. Se lo lascio in questo elenco, infatti, è per il costo: su Gearbest si trova a circa 120 euro.

Invero Asus è entrata sul mercato degli smartphone nel 2015 e, nel giro di pochissimo tempo, ha proposto proprio un prodotto con 4gb di RAM anticipando moltissimi concorrenti.

Poi è stata seguita da quasi tutte le case produttrici che hanno adottato questo quantitativo di RAM come standard, anche su prodotti di fascia media.

In questa fascia di prezzo l’Asus è un prodotto dal rapporto qualità – prezzo invidiabile e, salvo che non si cerchi il prodotto esclusivo delle solite case molto sponsorizzate o un dispositivo dalle dimensioni più contenute, può diventare una buona scelta.

Mi piacciono meno, invece, alcune scelte relative ai design degli Zenfone che avrebbero potuto mantenere dimensioni meno ingombranti e proporre una struttura meno “plasticosa”.

La batteria offre un’autonomia pari a 4 ore di schermo attivo.

Lo ZE551ML è, però, uno smartphone dual sim particolare perché, se la prima sim potrà navigare in 4g, la seconda andrà al massimo in 2g. Ideale, quindi, per la ricezione di messaggi ed email sulla seconda scheda, ma niente di più.

SCHEDA TECNICA ASUS ZE551ML
Modello Asus ZE551ML-6A022WW
Peso articolo 168 g
Dimensioni prodotto 7,7 x 15,2 x 1,1 cm
Batteria 3000 mA·h, Li-Polymer (litio-ione-polimero)
Anno modello 2015
Capacità di memoria 32 GB
Scheda Sim Micro SIM
Sistema operativo Android Lollipop 5.0
Numero modello processore Intel Atom Z3580 Quad-Core
Caratteristiche addizionali espandibile con MicroSD fino a 64 GB
Display 5.5″ IPS Full HD 1920X1080, Corning Gorilla Glass 3
Risoluzione sensore ottico 13 MP
Tipo uscita audio 3.5 mm
Tipo wireless 802.11A, 802.11 A/C, 802.11B, 802.11G, 802.11n
Tipo di connettori 4G LTE, WiFi AC, NFC, GPS, Micro USB
Ha l’autofocus

Asus Zenfone 2 Ze551ml su Gearbest a 120 euro circa.

 

Migliori smartphone dual sim Android tra 150 e 200 euro

 

Questa fascia di prezzo presenta prodotti dal buon rapporto qualità – prezzo, ideali per chi cerca smartphone economici rinunciando inevitabilmente a qualcosa.

Troverai prodotti di gamma medio – bassa che sono inferiori ai top, solitamente, nel lungo termine e per quanto riguarda la fotocamera.

L’hardware di livello medio, infatti, con il passare del tempo e l’aggiornamento delle applicazioni diventa sempre meno adeguato e performante.

 

Huawei P8 lite 2017

 

Huawei P8 lite 2017 Migliori smartphone AndroidIl Huawei P8 lite 2017 è solo un omonimo del P8 lite dell’anno 2015 che abbiamo visto sopra. Per una pratica commerciale, infatti, il vendutissimo P8 lite si ripresenta al pubblico con un hardware completamente diverso e in una veste decisamente migliore.

Se il P8 lite, invero, non mi aveva soddisfatto, almeno originariamente, per rapporto qualità – prezzo, la versione del 2017 merita molta attenzione.

Come il suo predecessore è acquistabile anche nella variante dual sim con la possibilità di scegliere tra seconda scheda e micro sd.

Il telefono è molto fluido e vicino per prestazioni e caratteristiche tecniche al famoso P9 lite dal quale si differenzia solo per pochi aspetti.

Andando più nello specifico, abbiamo un processore Kirin 655, versione aggiornata rispetto a quello presente su P9 lite dal quale non si discosta molto, GPU Mali T830MP2RAM da 3 GB e memoria interna da 16. Un P9 lite a tutti gli effetti insomma.

Ma quali sono allora le differenze? Perché pensare ad un nuovo smartphone a distanza di così poco tempo dal P9 lite?

Il perché non lo capisco sinceramente, ma le differenze posso spiegartele. La fotocamera posteriore è da 12 megapixel con apertura focale ƒ/2.2 capace di scattare ottime foto, ricche di dettagli e con poco rumore. Il risultato è preferibile rispetto a quello del P9 lite.

Anche il design è diverso e molto curato. Il nuovo P8 Lite 2017 ricorda vagamente l’Honor 8 della medesima casa produttrice con angoli arrotondati e un vetro 2.5D, leggermente curvo su entrambi i lati.

SCHEDA TECNICA HUAWEI P8 LITE 2017
Modello Huawei P8 Lite 2017
Peso articolo 147 g
Dimensioni prodotto 7,3 x 0,76 x 14,7 cm
Batteria 3000 mA·h 1 Lithium Polymer
Anno modello 2016 – 2017
Dimensioni RAM 3072 MB
Capacità di memoria 16 GB
Slot di memoria disponibili 1 Slot Micro SD
Capacità memoria digitale 16 GB
Sistema operativo Android Nougat 7.0
Numero modello processore HiSilicon Kirin 655
Display Display da 5.2″ FULL HD IPS da 16 Milioni di colori.
Risoluzione sensore ottico 12 MP
Connettività speaker Jack 3,5 mm
Risoluzione video 1080 @ 30fps
Descrizione interfaccia di rete Wi-Fi 802.11 b/g/n; NFC; Bluetooth 4.1
Ha l’autofocus
Supporta tecnologia Bluetooth Sì, versione 4.1

 

Xiaomi Redmi Note 4 (consigliatissimo sia dall’Italia che dalla Cina)

 

Xiaomi Redmi Note 4Lo Xiaomi Redmi Note 4 è, sì, uno smartphone dual sim, ma nel quale dovrai scegliere tra seconda sim e micro sd. Tuttavia, a mio avviso, 64gb di memoria interna sono più che sufficienti per un’ottima esperienza con questo smartphone.

Sebbene lo Xiaomi Redmi Note 4 esista anche in versioni diverse, vorrei parlarti di quella da 4GB di RAM + 64gb di memoria interna che ho testato e considero preferibile.

Il processore è di fascia media, lo Snapdragon 625 di Qualcomm, non più recentissimo, ma ugualmente molto valido e, anzi, utilizzato anche per smartphone importanti di recente produzione, anche grazie a 4gb di memoria RAM sufficienti in questa fascia di prezzo. La memoria interna è, come già detto, da ben 64gb.

Bisogna spendere due parole circa l’accoppiata tra processore Snapdragon 625 e 4GB di memoria RAM: sebbene vi sia, infatti, una continua corsa all’ultimo top di gamma, proprio la combinazione di questo tipo di hardware garantisce ancora oggi prestazioni e consumi ottimali. Veramente la resa è eccezionale.

Ottima la batteria da 4.100 mAh che permette un giorno e mezzo di utilizzo e almeno 7-8 ore di schermo attivo, salvo casi particolari.

Il display è da 5,5″ di tipo IPS con una riproduzione fedele dei colori ed una buona luminosità, anche con la luce diretta del sole.

La fotocamera posteriore è da 13 megapixel con apertura focale ƒ/2.0 con doppio flash led a doppia tonalità.

Le foto sono sopra la media in questa fascia di prezzo e, con l’arrivo della MIUI 9, il software è stato anche ridisegnato come forse saprai. In particolare, già dalla MIUI 8, è stato introdotto HDR automatico che lavora bene e nuove funzioni interessanti. Buoni i colori così come la messa a fuoco.

Naturalmente, in condizioni di luce scarsa, questi smartphone perdono sempre qualcosa. Le due sim devono essere Micro-SIM e Nano-SIM.

SCHEDA TECNICA REDMI NOTE 4
Modello  Xiaomi Redmi Note 4
Peso articolo 175 g
Dimensioni prodotto 76 x 151 x 8.35 mm
Soc MediaTek Helio X20 (MT6797)
Processore grafico ARM Mali-T880 MP4, 780 MHz
Memoria RAM 3 GB, 800 MHz
Capacità memoria digitale – ROM 64 GB
Sistema operativo MIUI V8 (Android 6.0 Marshmallow)
Processore 2x 2.1 GHz ARM Cortex-A72, 4x 1.85 GHz ARM Cortex-A53, 4x 1.4 GHz ARM Cortex-A53
Fotocamera 4160 x 3120 pixel, 1920 x 1080 pixel, 30 fps
Tipo di sim Micro-SIM, Nano-SIM / microSD
Display 5.5 in, IPS, 1080 x 1920 pixel, 24 bit
Batteria 4100 mA·h, Li-Polymer (litio-ione-polimero)
Wifi a, b, g, n, ac, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct, Wi-Fi Display
USB 2.0, Micro USB
Localizzazione GPS, A-GPS, GLONASS, BeiDou
Bluetooth 4.2

Lo Xiaomi Redmi Note 4 è acquistabile da Gearbest, ma bisogna sempre verificare che la rom con la quale viene spedito sia ideale per il nostro Paese.

Inoltre, da poco la Xiaomi è arrivata su Amazon e lo Xiaomi Redmi Note 4 (chiamato col nome C6) è il modello più conveniente laddove invece altri sono aumentati notevolmente di prezzo.

 

Meizu M3 note

 

meizu m3 noteSuccessore dell’ottimo ed apprezzato Meizu M2 Note, anche M3 Note viene venduto su Amazon e va a collocarsi nella fascia media del mercato con delle specifiche buone, ma non eccezionali ovviamente.

Preferisco lo Xiaomi Redmi Note 4 ma M3 Note, in quanto facilmente reperibile su Amazon, costituisce un acquisto sicuro e garantito da qualsiasi problema.

Per esempio, è ormai noto che questo telefono manifestava inizialmente problemi di stabilità con il 3g, poi parzialmente risolti grazie ad un fix installabile manualmente seguendo la procedura ufficiale proposta sul forum dell’azienda.

Ma veniamo al telefono vero e proprio.

Il telefono monta un Helio P10 con un clock da 1.8 Ghz , lo stesso presente, per capirci, su Umi Super ed Umi Plus che hanno anche ripreso l’estetica del più famoso M3 note.

Le altre caratteristiche principali di questo smartphone sono: display IPS da 5.5 pollici con risoluzione Full HD (401 ppi di densità che assicura dei colori davvero ottimi e naturali) ed una batteria da 4100 mah che vi porterà sicuramente a fine giornata.

SCHEDA TECNICA MEIZU M3 NOTE
Modello Meizu M3 Note
Peso articolo 149 g
Dimensioni prodotto 75.2 x 150.9 x 8.7 mm
Soc MediaTek MT6753 Helio P10 Octa-Core
Processore grafico ARM Mali-T720 MP3, 450 MHz Numero di core: 3
Memoria RAM 2/3GB GB, 800 MHz
Capacità memoria digitale – ROM 16/32 GB
Sistema operativo FlyMe 4.5 basata su Android 5.0 (Lollipop)
Processore ARM Cortex-A53, 1300 MHz, Numero di core: 8
Fotocamera 4160 x 3120 pixel, 1920 x 1080 pixel, 30 fps
Tipo di sim Nano-SIM, Nano-SIM / microSD
Display 5.5 in, IGZO, 1080 x 1920 pixel, 24 bit
Batteria 3100 mA·h, Li-Polymer (litio-ione-polimero)
Wifi a, b, g, n, n 5GHz, Dual band, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct,
USB 2.0, Micro USB
Localizzazione GPS, A-GPS, GLONASS
Tecnologia cellulari LTE / UMTS / HSDPA
Bluetooth 4.0

 

Migliori smartphone dual sim Android fascia 200-350 euro

 

Personalmente, quando devo consigliare un telefono, mi butto su questa fascia di prezzo in quanto, rinunciando ad una fotocamera di livello assoluto, si può essere comunque soddisfatti per quanto riguarda estetica, fluidità e feautures particolari.

Sono tanti i telefoni che meritano attenzione per reattività, durata della batteria ed affidabilità.

 

Lenovo P2

 

Lenovo P2 Migliori smartphone AndroidCome forse saprai, la Lenovo ha ormai acquisito anche il marchio Motorola e viene sempre più alla ribalta con smartphone di assoluta qualità.

Questo Lenovo P2 è uno degli smartphone che mi ha stupito tantissimo.

Il processore di fascia media, l’ormai rodato Snapdragon 625, è veramente fluido in qualsiasi circostanza, anche in condizioni di forte stress e, insieme ai 4GB di memoria RAM, assicura un veloce multi-tasking.

Mai un rallentamento evidente, non un lag fastidioso.

Ma non è finita qui: questo è proprio lo smartphone ideale per chi, rinunciando ad alcuni fronzoli, cerca uno smartphone sempre rapido, efficace e con una batteria fuori da qualsiasi logica di mercato. La batteria da 5.100 mAh, infatti, assicura un’autonomia di quasi 2 giorni.

Probabilmente, tra i tanti smartphone che ho provato, questo è il migliore in assoluto sotto questo profilo, anche grazie ad ottimizzazione software ed hardware bilanciato.

La versione di Android pre-installata è la 6 e sono veramente poche le applicazioni presenti all’avvio dello smartphone. Non sono presenti, quindi, applicazioni inutili installate dalla casa produttrice.

Quali sarebbero poi i fronzoli di cui ti parlavo prima? Il design dello smartphone è molto piacevole a mio avviso, ma non si discosta troppo da altri. Per esempio, in questo senso, l’Honor 8 che segue è molto più originale, forse il migliore in assoluto a dirla tutta.

Ma anche il P2 fa, soprattutto nella colorazione grigio scura, la sua bella figura.

La fotocamera forse potrebbe rendere meglio, ma merita un’ampia sufficienza. Smartphone che, per quanto costa su  Amazon, è da consigliare sempre, soprattutto a chi necessita di uno smartphone efficace, che risponda sempre presente.

La tecnologia dual sim che tanto ci interessa è presente, ma bisogna scegliere tra seconda sim e micro sd, fermo restando che la memoria da 32gb è sempre più che sufficiente.

SCHEDA TECNICA LENOVO P2
Modello Lenovo P2
Peso articolo 177 g
Dimensioni prodotto 14,3 x 7,2 x 0,8 cm
Batteria 5100 mA·h, Li-Polymer (litio-ione-polimero)
Anno modello 2016
Processore Qualcomm Snapdragon 625 MSM8953
Processore grafico Qualcomm Adreno 506
Dimensioni RAM 4Gb
Memoria interna 32 GB
Sistema operativo Android 6 Marshmallow
Display 5.5 in, Super AMOLED, 1080 x 1920 pixel, 24 bit
Fotocamera 4160 x 3120 pixel, 3840 x 2160 pixel, 30 fps
Risoluzione verticale massima 1920 pixel
Tipo uscita audio 3,5 mm
Tipo di sim Nano-SIM / microSD, Nano-SIM
Localizzazione/Navigazione GPS, A-GPS, GLONASS
Tipo wireless 802.11A, 802.11G, 802.11 A/C, 802.11B, 802.11n
Descrizione interfaccia di rete WiFi
Ha l’autofocus
Supporta tecnologia Bluetooth Sì, 4.1

 

Huawei Honor 8 (consigliato)

 

Migliori smartphone Android - Huawei Honor 8

Forse Honor 8, smartphone che ho consigliato a mio fratello (suo felice possessore da 8 mesi), è il miglior smartphone dual sim per rapporto qualità – prezzo in assoluto ed è un dual sim full active.

Apprezzo in generale la politica che Huawei adotta per i suoi Honor: smartphone meno pubblicizzati, senza il marchio ufficiale Huawei ma venduti ad un prezzo ottimo.

Il design è premium, veramente bellissimo: l’Honor 8 è il giusto mix tra vetro e metallo, molto molto curato in ogni dettaglio, lucido come una stupenda macchina appena acquistata.

Unico ed elegante soprattutto nell’inconsueta colorazione blu. Sul retro sono evidenti il lettore di impronte digitali, che difficilmente sbaglia un colpo, il doppio flash led e le due fotocamere nascoste dal vetro.

Il display è da 5,2″ full HD con angoli arrotondati e un vetro 2.5D. Molto utile la possibilità di usare il display in HD, tramite l’attivazione di un’opzione nel menù impostazioni, così da risparmiare batteria. Cosa, questa, possibile in passato solo tramite modding.

Sfilando il carrellino laterale, si scopre subito che si tratta di un dual sim con scelta tra la seconda Nano Sim e la micro SD.

L’hardware non si discosta poi troppo da quello del più famoso Huawei P9: i 4 Gb di memoria RAM, in combinazione col SoC Huawei HiSilicon KIRIN 950, assicurano una fluidità sempre al top.

L’autonomia è ottima per un top di gamma attestandosi, con un uso medio, tra le 5 e le 6 ore di schermo attivo. Lo smartphone scalda poco, anche attivando gps, connessione dati e navigatore contemporaneamente oppure giocando con applicazioni pesanti.

Anche qui, come sul P9, abbiamo due fotocamere che lavorano per offrire un risultato convincente, anche in condizioni di luce scarsa, per quanto l’ottimizzazione software possa ulteriormente portare benefici. Sotto questo aspetto, il P9 è superiore.

Il software è stato aggiornato già da tempo ad Android 7 Nougat con la classica interfaccia Emui ormai arrivata alla versione 5.0.

SCHEDA TECNICA HONOR 8
Nome modello Honor 8
Peso articolo 154 g
Dimensioni prodotto 7,1 x 0,7 x 14,6 cm
Batteria 3000 mA·h, Li-Polymer (litio-ione-polimero)
Anno modello 2016
Processore Huawei HiSilicon KIRIN 950
Processore grafico ARM Mali-T880 MP4, 900 MHz
Dimensioni RAM 4 GB
Capacità di memoria 32 GB
Capacità memoria digitale 256 GB
Sistema operativo Android (Nougat dopo l’aggiornamento)
USB 2.0, USB Type-C
Dimensioni schermo 5.2 pollici IPS full HD
Risoluzione sensore ottico 12 MP
Tipo uscita audio 3,5 mm
Tipo di sim Dual sim: due nano sim
Memoria espandibile Tramite micro sd con scelta tra seconda sim e sd
Tipo wireless 802.11B, 802.11G, 802.11n
Tipo di connettori Bluetooth versione 4.2

 

Migliori smartphone dual sim Android fascia 350 – senza limiti!

 

In questa fascia di prezzo sono presenti i dual sim top di gamma per chi, oltre a volere uno smartphone capace di ospitare due schede, non vuole rinunciare ad alcun fattore.

Troverai, dunque, telefoni dal rapporto qualità – prezzo meno conveniente magari, ma di qualità e performance assolute sotto tutti i profili.

 

Honor 9

Migliori smartphone dual sim Android - Honor 9Honor 9 è il top di gamma per eccellenza, che viene però offerto ad un prezzo altamente concorrenziale.

Presentato a giungo 2017 ha subito riscosso molto successo, facendo il boom di vendite, come fu per l’antenato Honor 7.

Presenta un sistema di gestione delle SIM Dual Standby, con banda 20 del 4G LTE per il mercato europeo.

La CPU è una HiSilicon Kirin 960, una delle più potenti del 2017 insieme a 4 GB di RAM o 6 nella versione premium, (in esclusiva dall’operatore telefonico 3 Italia) garantisce la massima fluidità.

Il sensore di impronte digitali, che funge adesso da tasto home è stato spostato sulla parte anteriore del dispositivo, che a detta di molti risulta molto più comodo nello sblocco.

Presenta un sistema due fotocamere posteriori per la massima resa cromatica e un display IPS da 5.2″ Full HD.

Il sistema operativo installato è EmUI 5.0 basato su Android 7.0 Nougat, aggiornabile a breve ad Android 8.0 Oreo con le ultime patch di sicurezza.

SCHEDA TECNICA HONOR 9
Modello Huawei Honor 9
Peso articolo 155 g
Dimensioni prodotto 70.9 x 147.3 x 7.45 mm
Soc Huawei HiSilicon Kirin 960
Processore grafico ARM Mali-G71 MP8
Anno modello 2017
Memoria RAM 4 GB, 6GB 1866 MHz
Capacità memoria digitale – ROM 64 GB, 128 GB
Sistema operativo EmotionUI 5.0 (Android 7.0 Nougat)
Velocità processore 4x 2.36 GHz ARM Cortex-A73, 4x 1.84 GHz ARM Cortex-A53
Fotocamera 3968 x 2976 pixel, 3840 x 2160 pixel, 30 fps
Tipo di sim Nano-SIM
Display 5.2″, IPS Full HD 1920 x 1080
Batteria 3200 mA·h, Li-Polymer (litio-ione-polimero)
Wifi a, b, g, n, n 5GHz, Dual band, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct
USB 3.1, USB Type-C
Localizzazione GPS, A-GPS, GLONASS, BeiDou
Bluetooth 4.2

L’Honor 9 è acquistabile su Amazon al prezzo veramente eccezionale di 329 euro.

 

Meizu Pro 6 Plus

 

Meizu Pro 6 PlusMeizu è forse uno dei marchi cinesi del momento ed il suo smartphone di punta, il Meizu Pro 6 Plus, è un dual sim che ha davvero tutto per competere con i più blasonati ad un costo, peraltro, molto concorrenziale.

La tecnologia dual sim è solo il completamento, infatti, di uno smartphone già molto buono ed ideale per il mercato europeo. Esso presenta, infatti, la banda 20 da 800 mHz per una ricezione ottimale con qualsiasi gestore italiano.

Il design, interamente in metallo e simile a quello del suo predecessore, è curato nei minimi dettagli, non troppo diverso da quello di altri telefoni più o meno blasonati.

Sulla parte anteriore abbiamo un solo tasto fisico che funziona da lettore di impronte digitali, lettore di battito cardiaco, tasto home (con la pressione) e tasto back (con lo sfioramento). Un unico tasto, tante funzioni che, dopo qualche momento di disorientamento, appariranno utili e funzionali.

Il soc, un Samsung Exynos 8 Octa 8890, insieme agli ormai classici 4gb di memoria RAM, assicura prestazioni veramente ottime con una grande fluidità. Nessun surriscaldamento o lag particolare. Veramente difficile mettere in difficoltà questo dual sim.

Il display da 5,7″ di tipo super Amoled con risoluzione QHD è veramente eccezionale, il cuore di questo smartphone dual sim con una luminosità fuori dal comune. Le caratteristiche sono quelle tipiche di un Super Amoled: colori vivaci e saturi, anche troppo per i miei gusti.

Per quanto i bordi del display siano veramente minimi, le dimensioni sono importanti e non adatte a tutti i gusti: 77.3 x 155.6 x 7.3 mm

Le foto, ottime di giorno, peggiorano drasticamente di notte. Naturalmente le mie considerazioni sono sempre da mettere in relazione al prezzo. Ebbene questo smartphone, con il buio, non tiene il passo dei top di gamma: molto rumore e difficoltà nel mettere a fuoco.

I video, invece, hanno un contrasto troppo elevato e mostrano colori spenti.

Lecito aspettarsi, tuttavia, miglioramenti importanti col nuovo aggiornamento del sistema operativo dato che i nostri test sono stati condotti con l’interfaccia FlyMe 5.2 basata su Android 6.0 Marshmallow.

SCHEDA TECNICA MEIZU PRO 6 PLUS
Modello Meizu Pro 6 Plus
Peso articolo 158 g
Dimensioni prodotto 77.3 x 155.6 x 7.3 mm
Soc Samsung Exynos 8 Octa 8890
Processore grafico ARM Mali-T880 MP10
Anno modello 2017
Memoria RAM 4 GB, 1794 MHz
Capacità memoria digitale – ROM 64 GB
Sistema operativo FlyMe 5.2 (Android 6.0 Marshmallow)
Velocità processore 4x 2.0 GHz Exynos M1 Mongoose, 4x 1.5 GHz ARM Cortex-A53
Fotocamera 4000 x 3008 pixel, 3840 x 2160 pixel, 30 fps
Tipo di sim Nano-SIM
Display 5.7 in, Super AMOLED, 1440 x 2560 pixel, 24 bit
Batteria 3400 mA·h, Li-Polymer (litio-ione-polimero)
Wifi a, b, g, n, n 5GHz, Dual band, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct
USB 3.1, USB Type-C
Localizzazione GPS, A-GPS, GLONASS, BeiDou
Bluetooth 4.1

 

Xiaomi Mi 6

 

Migliori smartphone dual sim Android - Xiaomi Mi 6Ecco il top di gamma per eccellenza di quest’anno, grazie anche alla CPU Qualcomm Snapdragon 835 che garantisce prestazioni da capogiro.

Leggermente pesante in mano, riesce a donare una sensazione di solidità e resistenza, nonostante sia costruito in vetro o ceramica (dipende dalla versione scelta).

Troviamo 4 o 6 GB di RAM all’interno di questo dispositivo che, grazie alla CPU molto potente, come detto, offre delle prestazioni nell’esecuzione delle app più pesanti come giochi 3D o altro, pazzesche.

Nonostante non abbia la memoria espandibile è possibile inserire una seconda scheda SIM, in modo da diventare dual standby.

Lo storage interno, non espandibile appunto, ammonta a 64 GB nella versione base, mentre 128 nella versione più avanzata.

Possiede anch’esso una doppia fotocamera, con foto perfette di giorno, sebbene di notte sia possibile notare un po’ di rumore.

Il display IPS da 5.15 pollici con risoluzione Full HD possiede una buona fedeltà nei colori, senza essere troppo saturi come un display AMOLED.

Ma è il software a stupire: la MIUI 9 è un conglomerato di efficienza e funzioni eccezionali. Come sugli altri Xiaomi, si riuscirà ad arrivare ad una durata della batteria ottima (il Mi6 porta a sera con 5-6 ore di schermo attivo, a differenza di quasi tutti gli altri top di gamma) ed a beneficiare di tantissime funzioni quali, solo per esempio, la possibilità di registrare le telefonate, duplicare le applicazioni nativamente, creare uno spazio di lavoro interno al telefono protetto da password (ideale per bambini e/o privacy) ecc…ecc…
Veramente difficile sintetizzare in un articolo simile le funzioni della MIUI capace di rendere, ve lo assicuro, l’uso del telefono veramente piacevole ed efficace.

SCHEDA TECNICA XIAOMI MI 6
Modello Xiaomi Mi 6
Peso articolo 168 g
Dimensioni prodotto 70.49 x 145.17 x 7.45 mm
Soc Qualcomm Snapdragon 835 MSM8998
Processore grafico Qualcomm Adreno 540, 710 MHz
Anno modello 2017
Memoria RAM 4 GB, 6 GB, 1866 MHz
Capacità memoria digitale – ROM 64 GB, 128 GB
Sistema operativo MIUI V8.2 (Android 7.1.1 Nougat)
Velocità processore 4x 2.45 GHz Kryo, 4x 1.9 GHz Kryo
Fotocamera 4032 x 3016 pixel, 3840 x 2160 pixel, 30 fps
Tipo di sim Nano-SIM
Display 5.15 in, IPS, 1080 x 1920 pixel, 24 bit
Batteria 3350 mA·h, Li-Polymer (litio-ione-polimero)
Wifi a, b, g, n, n 5GHz, ac, Dual band, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct, Wi-Fi Display
USB 2.0, USB Type-C
Localizzazione GPS, A-GPS, GLONASS, BeiDou
Bluetooth 5.0

E’ possibile acquistare questo fenomenale Xiaomi Mi 6 direttamente su GearBest nella versione 128 GB di ROM + 6 GB di RAM o nella versione da 64 GB di ROM e 4 GB di RAM.

 

Quale dual sim scegliere: la tua opinione circa i migliori smartphone dual sim

Gli smartphone in commercio, soprattutto per quel che concerne gli smartphone dual sim, sono veramente tanti, troppi per descriverli tutti probabilmente.

Quelli in lista sono i migliori secondo i nostri test ma, ove abbia provato modelli validi non elencati, ti prego di scrivercelo nei commenti per un confronto e per fornire indicazioni utili anche agli altri utenti.

 

Altre nostre guide specialistiche per l’acquisto di smartphone: